Introduction » Pennelli

Pennelli




nuovo


nuovo


nuovo


nuovo


 

Prezzo 3.99 €

nuovo




nuovo


 

Prezzo 4.99 €

nuovo


nuovo






nuovo


nuovo




nuovo


nuovo


































Prezzo usuale 55.90 €

Prezzo 47.90 €

nuovo






















































 

Prezzo 16.99 €

nuovo


 

Prezzo 19.90 €

nuovo


nuovo




Prezzo usuale 16.99 €

Prezzo 13.49 €







 

Prezzo 14.99 €



nuovo






Prezzo usuale 9.99 €

Prezzo 8.49 €

nuovo


 

Come scegliere i giusti pennelli da pittura per avere il migliore risultato su carta e su tela? 

Il pennello è come una bacchetta magica con la quale ogni pittore trasforma la tela in un'opera d'arte straordinaria, e tutto quello dipende dai pennelli professionali accuratamente selezionati. Per non perderti nella moltitudine di opportunità nel mercato di oggi, ti diamo consigli su come scegliere i pennelli più adatti a te.

 

Come è composto il pennello?

Il pennello per pittura è composto da tre parti fondamentali, cioè il manico, la ghiera e la punta. Il manico deve essere fatto in legno di buona qualità, verniciato o laccato, per proteggerlo ed evitare la deformazione quando viene in contatto con solventi o assorbendo troppa acqua. Il manico corto è ideale per lavori piccole e medie dimensioni e il lungo è ideale per opere più grandi. La ghiera deve essere senza saldature, in ottone nichelato o dorato per evitare la formazione di ossidi e il pelo nella punta può essere di origine animale o sintetico e di diverse forme.

 

Quale materiale del pelo è ideale per te?

La varietà dei pennelli è suddivisibile in tre categorie, cioè in setola, in pelo naturale e sintetici, da quali puoi scegliere a secondo della tecnica usata da te.

I pennelli in setola di maiale sono molto flessibili e hanno una buona presa di colore, ma il loro utilizzo si limita a colori ad olio e i colori acrilici. La loro produzione è cinese, fatta se il maiale passa un inverno in una condizione di allevamento naturale.

I pennelli setole naturale sono di qualità migliore, adatti a tutte le tecniche pittoriche, la tecnica ad acquarello, ad olio, per la tempera. I pennelli di martora Kolinsky e di martora Rossa sono di ottima qualità e di origine russa, sono ideali per la tecnica ad acquarello siccome sono molto elastici, morbide e hanno una eccezionale capacità di trattenere acqua. I pennelli in pelo di Bue sono un’alternativa economica a quello di martora, resistenti, ma non adatti per i colori ad olio.

I pennelli sintetici sono creati dalla fibra sintetica, cioè del nylon e del perlon, ma spesso sono prodotti di pelo misto, di pelo naturale e di fibra sintetica. Possono essere di varie qualità, adatte per i bambini e i loro lavori a scuola, ma anche c’è anche una qualità di pennelli adatta ai professionisti. Sono elastici e flessibili, con un buon contenimento del colore, una ottima alternativa, spesso usati nella pittura a olio o nella pittura a tempera, resistono anche dopo l’uso prolungato, conservando perfettamente la forma.

 

Quale forma della testa devi scegliere per le linee che vuoi vedere nella tua creazione pittorica?

In base alla forma della loro testa i pennelli possono essere suddivisibili in tre categorie, cioè piatto, tondo e lingua di gatto, ma esistono altre forme e misure diverse.

Il pennello piatto è ideale per superfici più grandi, sfondi ma anche inchiostri, può essere fatto con un manico corto o lungo, e il pennello con la testa corta è molto bene per la stesura i ritocchi e fondi, siccome porta una stabilità e rigidezza.

I pennelli tondi hanno un utilizzo marginale, sono ideali per la creazione di dettagli e di linee precise e sottili, per riempire di colore le superfici più piccole, nonché per i ritocchi finali. Il pennello pittura con punta fine e adatto a dettagli e finiture, per scrivere e definire.

I pennelli a lingua di gatto hanno bordi arrotondati, adatti a ritocchi, finiture e velature di piccole dimensioni, danno un effetto calligrafico sulla tela, ideali per movimenti brevi e veloci ma chiari.

MzEyZ